La Leptospirosi nel Cane: Cause, Sintomi e Cura

La Leptospirosi è una grave malattia del cane causata da un batterio chiamato Leptospira, che può essere trasmessa anche all’uomo. Questa malattia colpisce un gran numero di animali tra cui i cani, i gatti, i roditori comuni (come ad esempio i ratti, i topi, i criceti).


Questa malattia è particolarmente pericolosa per i cani perché può provocare una grave insufficienza renale, portando in alcuni casi l’animale alla morte nel giro di pochi giorni. Per questo motivo la Leptospirosi è una di quelle patologie per cui è vivamente raccomandato vaccinare il cane ogni anno.


Le vie principali di trasmissione della Leptospirosi nel Cane sono due: diretta e indiretta. Per trasmissione diretta si intende il contatto con urina infetta, sangue o per via transplacentare (questa malattia può essere passata anche all’uomo, la trasmissione avviene proprio in modo diretto attraverso ferite cutanee o abrasioni). Le vie di trasmissione indiretta sono invece il terreno, il cibo, le lettiere e le acque contaminate. Ed è proprio alle acque che bisogna prestare particolarmente attenzione: l’habitat ideale delle Leptospire è composto da acqua stagnante, ad una temperatura compresa tra gli 0°C e i 20°C. Questo significa che la fine dell’estate e l’autunno sono il periodo più pericoloso per i nostri animali, che rischiano di contrarre questa malattia da pozzanghere e stagni.


Una volta contratta la malattia, l’animale può diventare un ospite di mantenimento o un ospite accidentale. Nel caso in cui l’animale sia un ospite di mantenimento, il suo corpo permette al batterio di mantenersi in vita e riprodursi all’interno dei reni e del sistema urinario. Questo significa che tutti i batteri prodotti all’interno dell’animale vengono espulsi tramite le urine, rischiando di infettare altri animali. In questo caso il vostro animale potrebbe avere danni a livello renale, ma non è in pericolo di vita. Nel caso in cui l’animale sia un ospite accidentale, il batterio intaccherà il suo sistema renale fino a portarlo alla morte. La gravità della malattia in questo caso dipende dal ceppo di Leptospira che contagia il soggetto e dal tipo di animale.

 

Sintomi della Leptospirosi nel Cane
La Leptospirosi Canina può manifestarsi con sintomi di vario tipo, a seconda anche del ceppo di malattia contratto dall’animale. Sebbene in alcuni casi si presenti in modo asintomatico, generalmente i sintomi più comuni sono:

  • Febbre
  • Inappetenza e/o perdita di peso
  • Dolore muscolare
  • Rigidità o scarsa mobilità
  • Tremore
  • Debolezza
  • Depressione, letargia e/o scarsa vitalità
  • Vomito
  • Dissenteria
  • Sangue nelle urine e/o urine scure
  • Disidratazione
  • Ittero
  • Congiuntivite
  • Difficoltà respiratoria
  • Tosse 
  • Arrossamento delle mucose

 

Cura della Leptospirosi Canina
Il modo migliore per combattere la Leptospirosi Canina è sicuramente la prevenzione. Innanzitutto è fondamentale effettuare al nostro amico a quattro zampe il vaccino, concordando tempi e modalità con il veterinario. Questo vale per tutti i cani, ma in particolar modo per quelli più giovani e da caccia.


Nel caso di sospetta Leptospirosi nel Cane, il veterinario fornirà la diagnosi a seconda da quanto emerso da una prima visita e dalle analisi di sangue e urine. Una volta individuata la patologia, lo specialista procederà con la prescrizione di antibiotici con l’obiettivo di debellare l’infezione batterica ed evitare che progredisca, facendo anche in modo che non venga trasmessa all’uomo o ad altri animali. Oltre ad una cura antibiotica, il veterinario può valutare anche la somministrazione di altri farmaci al fine di ridurre i sintomi e salvaguardare l’organismo del cane.


Nella cura della Leptospirosi Canina la tempestività è fondamentale: prima il cane inizia la cura, maggiori sono le possibilità di guarigione. Per questo è necessario rivolgersi al veterinario quanto prima.

Leggi i nostri ultimi articoli

Prendersi cura di cani e gatti è una gioia, ma anche un impegno! Nel nostro blog alcuni suggerimenti per farlo al meglio.

I veterinari della San Carlo

Ci occupiamo dei vostri animali domestici con amore e professionalità. Crediamo nella formazione e continuiamo ad aggiornarci per offrire ai nostri pazienti le migliori prestazioni.

Aree cliniche

Ortopedia, cardiologia, oftalmologia, radiologia, oncologia... Professionalità dei veterinari e tecnologie all'avanguardia per un'offerta clinica a 360°.

Anche cani e gatti possono donare il sangue

Scopri perchè è nata la Fondazione San Carlo e se anche i tuoi animali possono essere iscritti nel nostro registro donatori.

PER APPUNTAMENTI E INFORMAZIONI
chiamare lo 030/316761

Orari di visita:

Lunedì, mercoledì e venerdì: 9.30 - 12.30 / 15.30 - 19.30

Martedì, giovedì e sabato: 9.30 - 12.30 / 14.30 - 19.30 

Per appuntamenti:

Chiamare dal lunedì al sabato dalle 9.30 alle 19.30.

Apertura Pronto Soccorso:

7 giorni su 7 - 24 ore su 24

 

La Clinica Veterinaria San Carlo si trova in Via G. Pascoli, 1/C - Brescia, accanto all'Esselunga di Via Milano.

Condividi su:

Condividi su Facebook